Restauro di un Big Jim Campione Made in Italy (TUTORIAL)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Restauro di un Big Jim Campione Made in Italy (TUTORIAL)

Messaggio  alecri il Mar 9 Dic 2014 - 11:21

...mannaggia , ma perchè le plastiche dei Big Jim prodotti in Italia sono maggiormente soggette a "squaglio" di quelli Hong Kong? ...

comunque, un paio di settimane fa ho comprato per pochi € un sacchettino di rottami di Big Jim e Figure Fabian Plastica, ed è subito scattato il recupero.

Il Big Jim Campione presentava:
- squaglio profondo su entrambe le ascelle, anche interno, con sporco e parti in stoffa inglobati
- entrambi i perni gambe rotti, una sfera mancante.

Seguendo le preziose indicazioni di chi mi ha preceduto in queste problematiche, ho proceduto ad eliminare con il cutter tutte le parti molli ed ammalorate di plastiche, sino a giungere alle parti più dure.

A questo punto ho stabilizzato le plastiche  con attack.

Ho pensato, per pigrizia, anzichè usare lo stucco epossidico bi-componente per la ricostruzione delle parti mancanti, di usare un materiale facilmente applicabile e modellabile una volta freddo: la colla a caldo Surprised Surprised .

Non è molto stabile alle alte temperature, basta il phon per farlo ammollare, però avevo la pistola in mano per altre questioni ed ho pensato di usarla anche per la ricostruzione plastica.
E' un esperimento , per vedere come va, ma so che dovrò riprenderlo. INtanto vediamo come va

Ecco come si presenta una volta applicata la colla in quantità abbondante in modo da riempire le parti mancanti.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Subito dopo il raffreddamento l'adesione è ottima. Adesso occorre togliere il superfluo usando un cutter, avendo cura di seguire i contorni delle zone circostanti, appoggiando la lama sulle parti in plastica, e seguendone l'inclinazione.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Ecco come si presenta la ricostruzione:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Bene, non male per essere un intervento fatto in 5 minuti, senza impastare, modellare, limare facendo un casino di polvere, etc.
Ed ora le gambe. Una sfera è stata attaccata usando il vecchio perno, appuntandolo con dell'attack e poi fissandolo con la colla a caldo.
Per l'altra gamba invece mancava proprio la sfera, ed ho pensato ad usare sempre del materiale plastico, sempre nylon facilmente recuperabile: le rondelle di nylon.
Hanno una buona finitura superficiale, la giusta rugosità per interagire con la plastica delle gambe e facilmente modellabili:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Incollo con attack diverse rondelle, più piccole in alto ed in basso ( arancioni) e più larghe al centro, cercando di raggiungere la stessa altezza  della sfera originale, e poi mettendole nella morsa ad asciugare. Ecco cosa si ottiene:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

dopo di che inserisco una vite M5 con un dado ed una rondella per bloccare il cilindretto e poterlo mettere sulla punta di un trapano o di un avvitatore. In questo modo, avendo cura di variare sempre l'inclinazione, e facendolo ruotare su un foglio di carta abrasiva a grana grossa, e poi a grana fine, si ottiene una forma simile alla semi-sfera originale. Per fare un lavoro preciso occorre prendere diametri ed altezza della sfera con il calibro, cercando di rispettarli al decimo di millimetro, se no se provate a infilarla nella gamba, non ci sta o rischiate di rompere la plastica della gamba....:(
Ecco la sfera modellata:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

e per riparare la testa della gamba rotta ( c'era una spaccatura) ho annegato della rete metallica in acciaio inox per griglie anti insetto, appoggiandola sulla parte rotta e riscaldandola col saldatore. Riscaldandosi la retin metallica affonda lentamente nella plastica creando una saldatura indistruttibile ( esperienza derivante dalla riparazione delle plastiche della moto da enduro...incollaggi o altro non tenevano, e ho sperimentato questa saldatura plastica, con rinfrorzo metallico, creando un composito metallo-plastica - mi raccomando retina inox!)
e poi ho ricoperto tutto con colla a caldo
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

A questo punto per mettere la sfera nuova in posizione faccio una sede nella parte interna del costume, usando il minitrapano da hobby ( tipo dremel ma comprato alla Lidl a 19€...) usando la fresa cilindrica piccola, e scavando una sede giusta per farci entrare la vite. Le viti sono ottime in quanto avendo la filettatura offrono una superficie aggrappante perfetta per la colla. Una volta posizionata la vite , scegliendo la giusta inclinazione, prendendo a riferimento l'altra sfera, e guardandola davanti e di lato, tiro via la vite per un attimo, butto giù nella cavità creata della colla a caldo, e riposiziono la sfera con la vite, cercando di posizionarla correttamente. Con la colla a caldo avete il tempo necessario a dare la giusta inclinazione davanti e di lato. Ecco qua:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Ed ora aggiungiamo le gambe, riscaldando con il phon la gamba nella parte del foro, in modo che dilatandosi con il calore questa faccia entrare la sfera facilmente, e raffreddandosi aderirà perfettamente. Per la gamba con sfera ricostruita a maggior ragioe: riscaldate la zona del foro della gamba per 30-40 secondi a 1, e dopo inseritela sulla sfera. Aspettate che raffreddi, e se non avete fresato troppo....
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Ok, tutto va bene,  lo snodo nella gamba si incastra perfettamente e fa la giusta interferenza con la sfera, risultato: l'articolazione risulta sufficientemente rigida:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Successivamente ho dovuto carteggiare con carta finissima, e dipingere le parti bianche.
Ho trovato dei colori acrilici al Leroy Merlin, con una grande varietà di toni, tra i quali ho trovato il Terra Cotta della Americana e  la tinta Biscuit della Fleur, praticamente identici alla gradazione media del Big Jim Campione.
Dopo avere dato due passate successive, ho finito con spray acrilico matto.
Ecco qua, tornato a nuova vita.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

ecco i colori usati
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Prossima volta farò il restauro della parte squagliata con stucco epossidico bi-componente per modellismo tamya, un po' più laborioso però da lavorare.

Alla Prossima!! Smile
Saluti
avatar
alecri
.:: Dedito al Forum ::.
.:: Dedito al Forum ::.

Numero di messaggi : 889
Età : 46
Data d'iscrizione : 18.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum